Saldi invernali, su quali capi d’abbigliamento curvy investo?

Shopping furbo: non farti scappare i pezzi forti del guardaroba

Sono appena iniziati i saldi invernali 2018 che dureranno fino alla fine di febbraio/inizi di marzo. Un momento veramente propizio per comprare abbigliamento taglie forti e curvy della collezione autunno/inverno appena passata. Insomma, un’occasione a cui non si può arrivare impreparate.

É vero che lo shopping online curvy e plus-size ci ha abituate a una straordinaria destagionalizzazione delle operazioni promozionali. Ormai, nei nostri negozi online preferiti troviamo offerte in qualunque giorno dell’anno, con sconti che vanno dal comunissimo 10-15% fino al più raro 70%.

Nei negozi fisici la musica non è proprio la stessa, anche se le promo sono piuttosto frequenti nei grandi franchising italiani e stranieri, da OVS a H&M, da Fiorella Rubino a Violeta by Mango.

Anche se possiamo fare acquisti a prezzi scontati tutto l’anno, i saldi restano comunque un momento cruciale per lo shopping. E non c’è tempo da perdere.

Perché l’abbigliamento per taglie comode non è tanto, non è particolarmente vario e in più abbiamo a disposizione pochi negozi fisici e online. Quindi, si fa presto a restare a bocca asciutta.

In questo articolo rispondo a quattro domande essenziali:

  1. Perché aspettare i saldi per comprare versiti plus-size?
  2. Cosa conviene comprare quando ci sono i saldi?
  3. Quali sono i capi must-have da comprare a saldo? (negozi, siti e foto di vestiti)
  4. Quali sono i migliori negozi per l’abbigliamento plus-size?

Cominciamo, abbiamo molto di cui parlare.

dove-comprare-abbigliamento-taglie-forti-donna-negozi-online

Perché comprare ai saldi l’abbigliamento plus-size?

Premessa. L’abbigliamento in taglie comode costa di più rispetto a quello nelle “taglie convenzionali”. Ogni articolo, di qualunque fascia di prezzo, nelle taglie XXL e oltre è sempre più caro di un omologo taglia S-M-L. Dalle mutande ai cappotti, tanto per essere chiari.

Quindi, cosa conviene comprare ai saldi? Prima di tutto, i pezzi forti del guardaroba invernale. Va considerata anche un’altra opzione: fare scorta di quei capi che utilizziamo più di frequente.

É il caso degli indumenti ultrabasic che indossiamo gran parte dell’anno, come le camicie o le maglie a manica lunga, adatte sia per le mezze stagioni sia per la stagione fredda, se non vi dispiace il layering (insomma, vestirsi a strati, per dirla con un’infausta espressione in italiano). O, ancora, qualcosa che mettiamo sempre, come la biancheria intima.

Non rivelo niente di nuovo, ma nello shopping curvy non possiamo dare nulla per scontato.

Si fa presto a dire “saldi”. Un po’ più difficile è gestire questa opportunità.

Come si fa, allora? L’unico modo per arrivare preparate ai saldi invernali è: organizzarsi.

Seconda premessa. I saldi non sono un gioco al massacro. Non c’è da passare sopra al cadavere di qualcuno per espugnare il reparto plus-size dei negozi. Se non ci accaparriamo un nuovo guardaroba super-fashion non casca il mondo. E ogni volta che una persona snobba i saldi, non muore una commessa. In altre parole: non bisogna partecipare per forza; comprare non è indispensabile.

Però c’è una verità di fondo: non è proprio semplicissimo trovare abbigliamento in taglie forti a buon mercato e dal design ben fatto. Non c’è tanta scelta né una grande disponibilità.

Quindi, i saldi possono rappresentare un momento strategico per fare degli acquisti mirati, il più possibile azzeccati e – senza vergogna – risparmiare.

Cosa conviene comprare durante i saldi invernali?

Passo indietro. Dicevamo: bisogna organizzarci. Si fa presto a sperperare soldi inutilmente o a prendere un abbaglio.

Ma come si “pianificano” gli acquisti dei saldi?

Magari facendo il cambio di stagione dell’armadio avrete già notato di avere bisogno di qualcosa in particolare. Ma se non ci avete fatto caso, questo è il momento per ragionarci su.

GUARDA L’OUTFIT | Look autunno/inverno | Fatty Fair Blog

Fate una mappa mentale del vostro guardaroba e delle abitudini di abbigliamento:

  • Cosa indosso ogni giorno? Abbigliamento formale, capi casual o pezzi ricercati?
  • Quali sono le mie occasioni d’uso? Lavoro, scuola/università, vita casalinga, uscite informali, appuntamenti formali/eleganti, attività sportiva?
  • Con quali capi potrei migliorare il guardaroba? Capi che metto ogni giorno o abbigliamento per eventi occasionali?
  • Cosa manca al mio armadio perché sia funzionale e adatto al mio stile di vita? Top e maglieria, pantaloni, jeans, gonne, abiti, capispalla, scarpe, intimo, accessori?
  • Quali colori indosso con più piacere o più di frequente?

Se non vi risulta facile capire cosa vi serve, fate la prova-lavatrice. 😉

Quali sono i capi che lavate più di frequente? Li lavate così spesso perché ne avete un bisogno impellente? Non avete altri capi nell’armadio per sostituirli? Se la risposta è negativa, allora sarà il caso di fare un’integrazione strategica nel guardaroba.

Provo a chiarire il concetto con un un esempio parecchio scemo. Qualche mese fa, ho smesso di lavorare come freelance da casa e ho iniziato a lavorare in ufficio. Non avevo il classico guardaroba da impiegata, così mi sono resa conto molto presto di dover fare 1 o 2 lavatrici a settimana per le camicie, per poter tenere sempre un abbigliamento formale.

Ma questo non coincideva con la mia routine: così poco tempo libero e tante lavatrici da fare. Così, ho capito di dover comprare altre camicie, se non volevo passare serate e weekend attaccata al ferro da stiro. Devo dire che la mia missione non è del tutto ultimata, perché sono di gusti difficili, ma almeno ho domato la bestia-lavatrice-affamata-di-camicie.

Ciò non toglie che possiate approfittare dei saldi per togliervi diversi sfizi e comprare qualcosa che non sia indispensabile, se avete un guardaroba completo o semplicemente una voglia matta. Lo shopping d’impulso/casuale non è perseguibile ai sensi di legge.

Quali pezzi di abbigliamento taglie comode comprare a saldo?

Che la mettiate sul funzionale o sull’emozionale, ci sono dei pezzi di abbigliamento taglie comode su cui dovreste fare un pensierino in questo periodo di saldi.

Questa è la mia TOP 5, dove trovate proposte noiosamente ponderate e altre decisamente più briose.

1 . Cappotti e capispalla

maglione-cappotto-taglie-comode-fatty-fair-blog
GUARDA L’OUTFIT | Cappotto OVS + Dolcevita NKD | Fatty Fair Blog

Parliamo di cappotti, giubbotti, piumini, mantelle, parka, trench e tutti quei capi indispensabili per l’autunno e l’inverno. Sono capi mediamente costosi, figuriamoci per le taglie forti.

Se non è un buon motivo questo per approfittare dei saldi, ve ne do un altro. Quando si sceglie un cappotto (o simile), si ha la possibilità di fare un investimento per gli anni a venire. Per questo, siamo disposte a spendere un po’ di più.

Con i saldi, quindi, possiamo concederci dei capi di qualità superiore e più duraturi, che ci daranno comfort, funzionalità e serenità per un bel po’ di tempo. Con buona pace di chi disdegna i modelli delle collezioni passate…

Parlando di capispalla, possiamo intendere anche altri pezzi principe del guardaroba. Per questo, mi sento di includere anche i maglioni. Lo so, capitolo spinoso per le donne curvy. La maglieria in taglie comode rischia sempre di essere o carina ma scadente o di buona qualità ma terribilmente old-style (letteralmente, da-vecchia-signora).

Se non trovate i maglioni perfetti, con qualche astuzia riuscirete a mettere insieme dei look di tutto rispetto e, soprattutto, caldi (non so voi, ma per me il calore sta diventando una priorità). Perché una soluzione la dovremo pur trovare, no?

Per indossare maglieria alla moda ma sintetica o sottile, basta aggiungere una maglia a maniche lunghe, un dolcevita o una camicia sotto, oppure un cardigan sopra. In caso di maglioni di buona fattura – non dico in filati pregiati… di lana sarebbe già un bel traguardo – ma tanto tanto classici, non c’è che dare sfogo alla fantasia, abbinando accessori particolari per dare personalità all’outfit: collane, orecchini, scarpe, borse…

Dove comprare capispalla e maglioni per taglie forti? Volendo o potendo spendere una bella cifra, date un’occhio negli shop online e nei negozi fisici di Marina Rinaldi, Elena Mirò e Diffusione Tessile, outlet del gruppo Max Mara con capi smarchiati. In questi negozi troverete anche proposte sotto i €250.

Ma se volete essere certe di non superare tale cifra, ecco qualche altro punto di riferimento per l’abbigliamento curvy invernale: Fiorella Rubino, H&M, Violeta By Mango, Asos, Zalando, La Redoute, BonPrix.

É una vita difficile… Felicità a momenti e futuro incerto.

Per questo, vale la pena approfittare dei saldi!

 

2 . Completi formali

GUARDA LOUTFIT

Non tutte hanno bisogno di un tailleur.

Ma tutte hanno bisogno di un tailleur prima o poi.

Credetemi. Con le difficoltà che ci sono a trovare un completo per taglie forti con una buona vestibilità e uno stile attuale, vi consiglio di non metterlo in secondo piano, per i saldi.

Se pensate alle anonime tenute da hostess, siete fuori strada. Qua e là, ci sono delle belle proposte curvy, dal taglio contemporaneo, con tessuti non banali e anche in colori sgargianti. Nell’ultimo anno ho trovato tailleur plus-size di questo genere da Violeta by Mango, La Redoute, Asos e Fiorella Rubino.

E poi, poche cose vestono bene come un completo vagamente maschile o semplicemente un pantalone dal taglio sartoriale. Se l’abbigliamento casual è la vostra religione, state pur certe che arriverà il giorno in cui avrete bisogno di un tailleur con pantalone o gonna: un colloquio di lavoro, una cerimonia, ma non solo appuntamenti formali.

Infatti, scoprirete le gioie del mix and match, come abbinare un blazer scultoreo ai jeans, oppure un pantalone con le pinces e una scarpa-gioiello o le sneakers d’effetto.

3 . Scarpe con calzata ampia e stivali con gambale largo

GUARDA L’OUTFIT | Scarpe wide fit Truffle Collection + Zaino Vodivì | Fatty Fair Blog

Passiamo a un altro must per lo shopping dei saldi per taglie comode: le calzature.

Alcune di noi hanno l’esigenza di indossare delle scarpe con pianta larga o wide fit, come abbiamo appreso dal gergo degli e-commerce curvy-friendly.

Parlando di dimensioni, non c’è da considerare solo l’ampiezza della pianta del piede, ma anche la lunghezza: tra di noi, c’è un gran bisogno di scarpe in numeri grandi o dalla calzata più larga. Ogni principessa ha il suo piede, e ogni piede merita una calzatura comoda.

Perché non approfittare dei saldi per fare un po’ di riassortimento di calzature? Che siano sportive, casual, basse e stringate, le fatali decollétées, o i tanto sospirati stivali.

E qui si apre un capitolo a parte: i tanto sospirati stivali con il gambale largo. Altresì conosciuti come gli stivali per chi ha il polpaccio grande, grosso, forte, importante. Ditela come volete, ma una cosa è certa: si fa presto a vedere i prezzi lievitare per questo comfort in più.

Nei negozi fisici è alquanto difficile trovarli, specialmente per chi ha un giro del polpaccio sopra i 40 cm (ma se avete qualche buon contatto, fateci sapere). Anche negli e-commerce, non è tutto oro quello che luccica: spesso ci si imbatte in un’offerta limitata, chi in termini di taglia e chi in termini di modelli disponibili.

Ma là fuori ci sono gli stivali con gambale ampio che fanno al caso vostro! Una delle opzioni, tra l’altro, è farseli fare su misura.

Se comprate online, assicuratevi che sia riportato il diametro del gambale, per poter capire se le misure sono adatte a voi. Se non c’è e siete disposte a fare un salto nel buio, optate per gli e-shop con reso gratuito e semplice, come Asos e Zalando.

A breve, vi darò consigli mirati sull’acquisto di stivali con gambale largo, promesso! Intanto, vi lascio qualche opzione per lo shopping sicuro: Evans, Yours Clothing, Duoboots.

P.S.: ho appena fatto un acquisto al buio di stivali cuissard su Asos e vi farò sapere com’è andata.

4 . Abiti eleganti e sexy

plus-size-fashion-new-year-moda-taglie-comode-capodanno-fatty-fair-blog
GUARDA L’OUTFIT | Abito Asos | Fatty Fair Blog

 

Ora parliamo di cose serie. Quando gli abiti sexy in taglie comode sono diventati una concreta realtà, per me è iniziata una vera rivoluzione interiore ed esteriore. Insomma, quando ho comprato il mio primo vestito plus-size, mi sono sentita finalmente uguale a tutte le altre donne.

Non so se a voi ha fatto lo stesso effetto. Beh, io so solo che c’era un prima, quando non potevo acquistare un bell’abito da nessuna parte. E un dopo, in cui tutto si è trasformato, io mi sono trasformata.

Ho iniziato a vedermi formosa e non grassa, curata e non sottotono. Insomma, è stato un vestito a fare da apripista alla riappropriazione dell’immagine.

Tutto frivolo, certo. Ma impattante sul lato psicologico (non sottovalutatelo!).

Insomma, approfittate dei saldi per agguantare un vestito curvy unico, prezioso, speciale. Uno di quelli che magari indosserete una volta l’anno, ma ne sarà assolutamente valsa la pena. Pensate a un abito adatto per le cerimonie, oppure un vestito ad alto tasso di sensualità, o un abito per quegli eventi mondani dove non vorreste mai sfigurare.

Per esempio, lo scorso anno, il mio bottino è stato un abito pieno di lustrini. La mia vita non è propriamente fatta di serate di gala. Ma le occasioni si creano, no? E poi, è stato quasi come comprare un “pezzo raro”: non ho più trovato un abito così.

5 . Lingerie speciale o per ogni giorno

GUARDA L’OUTFIT | Sottoveste Loverdrobe + Reggiseno Lormar | Fatty Fair Blog

Il discorso si fa serissimo. Specialmente perché stiamo parlando di un bel po’ di soldi: si fa presto a superare i €100 per un solo pezzo di lingerie per taglie forti.

Per avere biancheria intima curata e di classe, bisogna spendere, purtroppo. Sempre più delle altre, si intende.

Cosa mettere in cima alla lista per lo shopping dei saldi? Sicuramente, l’intimo modellante – se vi interessa – vale a dire top, tute o vestiti modellanti, guaine. Ché se vogliamo alte prestazioni unite a bellezza del capo, lo shapewear può costare una fortuna. Non che sia indispensabile, ma se l’agognate da tempo, i saldi sono l’occasione per fare l’acquisto.

Al secondo posto ovvero al primo – se ve ne fregate della biancheria intima modellante – c’è tutta quella lingerie sensuale che più bella è, più ve la toglieranno in fretta, ma fa niente. Si compra in saldo proprio per questo. Ad ogni modo, si può pensare a qualche giochino per tenere l’intimo addosso più a lungo, così lo sfruttiamo per benino.

Udite udite, l’intimo curvy che indosserete di più sarà: una chemise o sottoveste e un body. Non per generalizzare o imporre qualcosa, eh! É semplicemente una questione di funzionalità.

Se è la prima volta con la lingerie sexy e non sapete cosa comprare, queste sono opzioni validissime perché estremamente versatili. Potete indossarle sotto ai vestiti: il body per modellare lievemente la figura e la sottoveste per avere più coprenza quando indossate vestiti troppo trasparenti. E una volta tolto quel che c’è sopra, voilà: ecco dei capi ultra-sensuali.

Visto che siamo in periodo di saldi, possiamo anche sbizzarrirci con l’intimo plus-size più vario: reggiseni, slip, coulotte, perizoma, guepiere, giarrettiere, bustier e chi più ne ha, ne metta.

Al di là dell’aspetto ludico della biancheria intima, considerate anche la praticità e funzionalità.

Se avete un seno importante (coppa D-E…), saprete quanto costa un buon reggiseno, performante e comodo. Può darsi sia il momento di approfittare dei saldi per fare una bella scorta. Magari è finalmente arrivato il momento di prendere quel completino intimo che sognate da mesi.

Dove comprare abbigliamento curvy tutto l’anno?

I saldi sono solo una breve parentesi. E che cosa succede quando finiscono?

A quali negozi e marchi ci si può affidare, per comprare abbigliamento curvy ogni singolo giorno dell’anno?

Su Fatty Fair Blog c’è la sezione SHOPPING, una pagina dove trovate consigli sui negozi fisici e online per taglie comode, provati da me, recensiti da altre blogger o segnalati con opinioni positive dalla rete.

– Scopri tutti i negozi dove comprare abbigliamento curvy e plus-size –

In questa sezione, trovate alcuni dei punti di riferimento italiani e internazionali per i vostri acquisti plus-size, in negozio e su internet. Per ogni referenza, è indicata la tipologia di abbigliamento, il range di taglie disponibili e la fascia di prezzo.

E se vi va, c’è anche la possibilità di consigliarmi altri negozi, compilando un semplice modulo.

Buono shopping!

Sono curiosa di sapere cosa comprerete 😍


[ Disclaimer: Post non sponsorizzato ]

👗 Guarda i look per taglie morbide e scopri i consigli

Mi trovi anche qui:
💙 Facebook
💜 Instagram
💌 Iscriviti alla Newsletter
Annunci

Una risposta a "Saldi invernali, su quali capi d’abbigliamento curvy investo?"

Cosa hai da dire su questa storia morbidosa? Lasciami un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.